Wir sind die Republik. Ein digitales Magazin für Politik, Gesellschaft, Wirtschaft, Kultur, das im Januar 2018 gestartet ist. Es ist ein Projekt gegen die Wahrscheinlichkeit: Wir wollen im winzigen Schweizer Markt ausschliesslich von unseren Leserinnen finanziert sein. Wollen Sie Teil dieses Abenteuers sein?

Aus der Redaktion

Il nostro fondo per il giornalismo d’inchiesta attende le vostre idee

Anche quest’anno la Republik e Project R finanziano un giornalismo d’inchiesta, scomodo, coraggioso ed investigativo. Siamo alla ricerca di autori ambiziosi – e di inchieste di cui si parlerà. Il prossimo termine per sottoporci le vostre proposte: 18 marzo 2019.

26.02.2019

Da inizio 2018 esiste grazie a Republik e Project R un fondo per giornalismo investigativo. E i risultati non hanno tardato.

Numerose inchieste pubblicate da Republik sono state rese possibili dal fondo. La prima è stata «Race, Class, Guns and God», un roadmovie in cinque parti sugli Stati Uniti di Trump. La serie di articoli «Assassinio su Malta» è stato il secondo esempio. In seguito, abbiamo illuminato il cartello di imprese per la costruzione grigionese così ampliamente che un candidato per il governo cantonale ha dovuto dimettersi. Abbiamo realizzato delle ricerche sull’evasione fiscale cum-ex, sulla politica sugli stupefacenti e pubblicato un articolo sul tribunale penale internazionale a L’Aia.

Abbiamo anche finanziato lavori più piccoli attraverso il fondo per il giornalismo investigativo: per esempio l’inchiesta su un informatore entrato di nascosto nella moschea An’Nur a Winterthur, che una volta scoperto deve temere per la sua vita; il business miliardario delle anguille; e abbiamo seguito le tracce dello scandalo doping russo fino in Svizzera – finendo presso un medico a Berna.

A questi successi vogliamo riagganciarci anche nel 2019. Per questo abbiamo bisogno di voi. Del vostro fiuto, della vostra ostinazione, delle vostre inchieste.

Ecco alcune regole su come procedere

Faccia domanda adesso, rispondendo al questionario seguente:

  1. Cos’è la bozza di titolo dell’articolo?

  2. Come descriverebbe la sua storia in una frase?

  3. Di cosa si tratta (non più di 3000 battute)?

  4. Cosa c’è di nuovo in questa storia?

  5. Cos’è il risultato migliore possibile (maximum story)? Se tutto dovesse fallire, cosa rimarrebbe in ogni caso (minimum story)?

  6. Quale effetto avrebbe l’articolo?

  7. Come vuole realizzare il reportage? Ci sono elementi multimediali?

  8. Di quale budget ha bisogno? Per favore differenzi tra costi di salario (per diem) e spese.

  9. Quale sarebbe la tabella di marcia ideale (piano di lavoro)?

  10. Chi è lei? Qual è il suo progetto più riuscito? Esistono conflitti di interesse?

Mandi le sue risposte – più succinte e concrete possibile – insieme al suo recapito a recherchen@republik.ch.

Vagliando le proposte in modo continuo, ma il prossimo grande appuntamento sarà a metà marzo. Quindi – faccia domanda fino prima del termine:

18 marzo 2019

La decisione quali progetti verranno sostenuti dal fondo sarà presa di una commissione composta da rappresentanti della caporedazione e della redazione– e sarà basata esclusivamente su criteri giornalistici.

Promettiamo: La sua idea sarà trattata confidenzialmente.

Vogliamo impiegare le risorsedel fondo nel modo più efficace possibile. Per questa ragione utilizziamo budget progressivi. Il budget per la prima tappa è limitato ad un massimo di 5000 franchi. In una seconda fase, decideremo insieme come continuare. L’inchiesta è pronta per andare in produzione? Sono necessariea altre ricerche? Sarebbe possibile ingrandire la storia in modo importante con maggiori risorse ? Possono il know-how e la tecnica del nostro team presso Republik contribuire al successo dell’inchiesta?

I vostri diritti, i nostri diritti

La «Republik» utilizza l’inchiesta e l’articolo su tutti i mezzi di comunicazione in modo esclusivo, per un tempo limitatodi quattro settimane. In seguito i diritti di utilizzo ritornano all’autore. Lei può continuare a fare delle ricerche, a scrivere e a pubblicare. Indipendentemente da dove la ricerca sarà pubblicata, questa dovrà dichiarare il sostegno ricevuto dal fondo attraverso la dicitura: «Finanziato con il fondo per il giornalismo di inchiesta di Republik e Project R».

Jetzt sind Sie dran!

Was gefällt Ihnen an diesem Beitrag? Was gibt es zu ergänzen? Was ist kritikwürdig? Ihre Mitverlegerinnen und die Redaktion freuen sich auf Ihr Wissen und Ihre Perspektive. Reden Sie mit auf unserer Dialogseite.

Da Sie schon hier sind – eine Warnung!

Wir von der Republik wollen Sie als Abonnentin gewinnen. Deshalb sagen wir Ihnen nur ungern, dass Lesen nicht ohne Risiko ist. Schopenhauer warnte, dass gleichsam mit fremdem Kopf denkt, wer liest. Und dadurch allmählich die Fähigkeit verliert, selber zu denken. Sein Schluss: «Solches aber ist der Fall sehr vieler Gelehrter: Sie haben sich dumm gelesen.» Deshalb versprechen wir Ihnen, falls Sie uns abonnieren, Ihnen so wenig wie möglich zu liefern: nur das Wesentliche. Und nur im Notfall mehr als drei Texte pro Tag.


Noch nicht überzeugt? Jetzt probelesen

seit 2018